Viaggiare in aereo: ecco cosa puoi avere gratis in volo

Ogni volta cha saliamo su un aereo e partiamo per un viaggio (di vacanza o lavoro), ci accomodiamo al nostro posto e – nel migliore dei casi – ci comportiamo come ci viene detto.  Ci sono però delle cose che possiamo, come passeggeri, richiedere agli assistenti di volo, che sono gratis. Eccone tre: semplici, ma che in pochi sanno.

  • Acqua

Quante volte, aspettando il decollo ci si è seccata la gola per l’aria condizionata sempre in funzione? O durante un lungo viaggio ci viene sete e la cena è passata da un pezzo? Bene invece di stare a cercare caramelle varie in zaini, borse e borsette, o di resistere, possiamo chiedere alle hostess una bottiglietta d’acqua.

  • Il “bis”

Sia in viaggi di lunga tratta che in quelli più brevi viene offerto uno snack o un pasto. In entrambi i casi, se vi è rimasta un po’ di fame o un fastidioso languorino, potete chiedere un’altra porzione (sia dello snack che del pasto).

aereo

  • La visita alla cabina di pilotaggio 

Nonostante le tante forme di sicurezza prese dopo l’11 Settembre, è possibile visitare la cabina di pilotaggio “Quando l’aereo è fermo ed il pilota ha tempo”. In genere gli ospiti principali sono i bambini, ma anche agli adulti piace vedere da vicino il lavoro del comandante. È  vero, però, che omaggi e gadget delle compagnie sono ancora limitati: le maggiori compagnie, solo per tratte di lungo raggio, regalano una spilla con il proprio logo, ma in genere solo ai bimbi.

In genere non viene offerta nemmeno l’assistenza medica: sebbene ci sia sempre un kit di pronto soccorso a bordo, si tratta sempre e solo di emergenze, e – ad esempio – antidolorifci non vengono mai dati ai passeggeri.