Cinema: 7 cibi per 7 scene memorabili

Migliaia sono le scene cult del cinema che hanno come protagonista una cena, una cibo, un piatto…alcune di queste, pero’ sono diventate tanto famose da essersi convertite in simbolo del film di cui fanno parte.

Vi citiamo 7 tra le più conosciute

  • Il bicchiere di latte in “Il Sospetto” (1941)

Film di Hitchcock, con protagonisti Joan Fontaine e Cary Grant: lei, ricca ereditiera, sospetta che il marito la voglia uccidere per ereditarne la fortuna. Il momento clou di questa vera e propria paranoia ha come protagonista il bicchiere di latte che il marito prepara alla moglie. Lei è convinta che sia avvelenato ed il regista (unico) gira la scena illuminando il bicchiere da dentro, per creare maggior suspence.

  •  L’ Hamburger di “Pulp Fiction” (1994)

Il Tarantino più classico. La scena in questione è quella in cui John Travolta e Samuel L. Jackson discutono sul modo dei francesi di chiamare gli hamburger di McDonalds (“Royale with cheese”)

  • Il Gazpacho di “Donne sull’orlo di una crisi di nervi” (1988)

Il Gazpacho più famoso della storia nasce dal genio di Almodovar. Gli ingredienti sono esattamente quelli del più tradizionale piatto andaluso…tranne per l’aggiunta di qualche sonnifero, dall’effetto ringiovanente su Rossy De Palma.

  • Le uova in “Nick mano fredda” (1967)

Può un essere umano mangiare 50 uova sode in 1 ora? Al cinema si, in questa scena di Paul Newman che, involontariamente spinge verso il veganismo…

cibi scene cinema

  •  Le quaglie ai petali di rosa di “Come acqua per il cioccolato” (1992)

L’esempio di come il cibo serva a stabilire e mantenere relazioni ”amorose”. Almeno è quello che accade in questa scena del film di Alfonso Arau, in cui questo piatti eccita tutti i commensali.

  • Il Cioccolato in “Chocolat”

Assoluto protagonista di tutto il film, il cioccolato regala scene memorabili: da quella del pranzo di compleanno della splendida Judi Dench, alla vetrina organizzata nelle festività di Pasqua.

  • Ratatouille in ‘Ratatouille’

Definito dal New York Times e da Ferran Adrià, come il miglior film di cucina mai realizzato. Di tutte le memorabili scene non possiamo non ricordare il momento in cui Anton Ego prova la ratatouille. Indimenticabile!

anton-ego-290x290